Giornata della memoria 2017

Manifestazioni in occasione della Giornata della Memoria a Napoli.

23 gennaio ore 10.00 Parrocchia di San Gennaro al Vomero, Via Bernini 55 saluti di Padre Massimo Ghezzi,  Paolo De Luca presidente V Municipalitàe la consigliera Cinzia Del Giudice Presentazione teatralizzata del libro “Irena Sendler – La Terza Madre del Ghetto di Varsavia” opera ideata, scritta e interpretata da Roberto Giordano Concerto di musiche ebraiche con Amati Ensemble direzione artistica violinista Angela Yael Amato, violoncello Alessandro Yosef Parfitt, arpa Francesca Cardone, direzione Antonella De Pasquale saranno presenti Clotilde Punzo, poetessa, Titti Marrone, giornalista, Mario De Simone fratello del piccolo Sergio.
Scarica locandina

23 gennaio ore 10.00 Complesso Monumentale di SanDomenico Maggiore: Saluti istituzionali – Assessore all’Istruzione Annamaria Palmieri Introduzione di Vincenzo Capuano curatore della mostra “Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie” ore 10.15 Guido D’Agostino, Istituto Campano per la Storia della resistenza “La Memoria come diritto, i diritti della Memoria.”   Proiezione di alcune alcune immagini di filmati documentari ore 11.15 Suzana Glavaš, docente di lingua croata all’Università degli Studi di Napoli   “La vita prima dello sterminio dell’ebrea croata Helga Schreiner (9 anni)” ore 11.45 Daniela Lourdes Falanga, referente di Arcigay Napoli per i diritti delle persone trans “Omocausto, la persecuzione di omosessuali, lesbiche e trans durante il regime nazifascita.”

24 gennaio ore 10.00 Complesso Monumentale di SanDomenico Maggiore: Saluti istituzionali – Assessore alle Pari Opportunità Daniela Villani Introduzione di Vincenzo Capuano curatore della mostra “Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie”. Modera Brunella Bianchi, giornalista ore 10.15 Antonio Amoretti, Presidente ANPI, Partigiano delle Quattro Giornate “Le Quattro Giornate e la Resistenza in difesa di Napoli e della comunità ebraica” ore 11.15 Maria Rosaria Malapena, referente di Arcigay Napoli per i diritti delle persone disabili   “Omocausto, la persecuzione di omosessuali, lesbiche e trans durante il regime nazifascita.” ore 11.30 Emma Ferulano, Associazione Chi Rom e…Chi no “Dai pregiudizi ai campi: le discriminazioni delle comunità Rom, Sinti e Camminanti”

25 gennaio ore 10.00 Complesso Monumentale di SanDomenico Maggiore: Saluti istituzionali – Presidente della Commissione Cultura Elena Coccia   Introduzione di Vincenzo Capuano docente “Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie” ore 10.15 Spettacolo, introdotto da Suzana Glavaš, “Irena Sendler – La Terza Madre del Ghetto di Varsavia” regia di Roberto Giordano, con Federica Aiello, Chiara Esposito, Luca Gallone, Greta Giordano, Roberto Giordano, David Glavaš W. ore 11.30 Gennaro Morgese, Segreteria provinciale ANPI e figlio di Maddalena Cerasuolo “Le donne protagoniste delle Quattro Giornate che salvarono Napoli e gli ebrei” ore 11.45 Antonella Capone, Arcilesbica Napoli, Coordinamento Campania Rainbow “Omocausto, la persecuzione di omosessuali, lesbiche e trans durante il regime nazifascita.”

25 gennaio ore 19.00 Palazzo “Il Grenoble”, Sala Dumas, Via F. Crispi, 86 proiezione del film LES HERITIERS / Una volta nella vita di Marie‐Castille Mention‐Shaar   Francia 2016 / 105′ / versione italiana, con Ariane Ascaride, Ahmed Dramé … a cura dell’Institut français Napoli in collaborazione con le associazioni A Voce Alta e Astrea. Sentimento di Giustizia

26 gennaio ore 10.00 Complesso Monumentale di SanDomenico Maggiore: Introduzione di Vincenzo Capuano curatore della mostra “Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie”. ore 10.30 Incontro/dibattito e proiezioni con Francesco Patierno, regista del film documentario “NAPOLI ‘44” ispirato ai diari di Norman Lewis Saranno presenti il Sindaco Luigi de Magistris, l’Assessore alla Cultura Nino Daniele, il Presidente ANPI Antonio Amoretti, partigiano delle 4 Giornate e il Presidente Arcigay Napoli Antonello Sannino

27 gennaio ore 9.00 via Luciana Pacifici l’Amministrazione Comunale depone fiori in omaggio a Luciana Pacifici e Sergio De Simone, bambini napoletani vittime della persecuzione razziale
ore 9.30 Teatro Trianon VIII edizione di Memoriae a cura della Fondazione Valenzi e dell’Associazione Libera Italiana per mantenere vivo il ricordo della Shoah e tenere alta l’attenzione contro ogni forma di razzismo e discriminazione culturale, sociale e politica Cerimonia di Consegna dei Magen David in oro Premiati 2017: Marco De Paolis, Procuratore militare della Repubblica di Roma, Corpo Nazionale dei Vigili dl’Orchestra da camera “Accademia di Santa Sofia”el fuoco di Napoli, (alla memoria di) Giancarlo Siani, giornalista, ucciso dalla camorra il 23 settembre 1985
ore 11.30 Prefettura Consegna di medaglie agli ex internati nei lager nazisti con il Prefetto di Napoli Gerarda Maria Pantalone parteciperà il Sindaco Luigi de Magistris.

27 gennaio ore 10.00  Complesso Monumentale di SanDomenico Maggiore:  Saluti istituzionali – Luigi Felaco – Presidente della Commissione Scuola Introduzione di Vincenzo Capuano curatore della mostra “Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie”. Modera Giuseppe Crimaldi, giornalista de “Il Mattino” ore 10.15 Ariel Finzi, Rabbino della Comunità ebraica di Napoli proiezione del filmato documentario “Dal Cancello Secondario, storie di ebrei a Napoli” per la regia di Fabio Esposito e Alessandra Forni ore 11.30 Antonello Sannino, Presidente Arcigay Napoli, Segreteria proviciale ANPI Proiezione di alcune immagini di film documentari Ogni giorno dalle ore 12.00 nei locali attigui è allestita la mostra Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie che eccezionalmente potrà essere visitata dagli studenti al costo simbolico di 1 € a persona. Il   giorno 27 gennaio ingresso speciale alla mostra a 1 € per  tutti.     Nel complesso sarà allestita anche la mostra L’Ebreo come diverso. La persecuzione antisemita in Italia a cura dell’ Istituto Campano della storia della Resistenza, dell’Antifascismo e dell’Età contemporanea “V. Lombardi”.

27 gennaio dalle ore 9.30 (Napoli – Via Porta di Massa 32, Dipartimento di Giurisprudenza, Palazzo Pecoraro-Albani, Aula Coviello, ore 9.30) a cura del  Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica, convegno L’eredità di Elie Wiesel.
dalle ore 15.00  “L’umano al tempo del disumano. Primo Levi tra scienza, memoria, racconto” lectio magistralis di Luigi Dei. Scarica programma completo. 

27 gennaio   ore 10.00 Aula consiliare “Sandro Pertini”,sita in Via Acate 65 presentazione e letture dal libro “Mmamm…ma”, storia di un attimo di vita in bianco e nero di Alfredo Pezone con interventi multimediali, musicali e culturali e la presenza di numerosi ospiti e gli alunni della X Municipalità, a cura della X Municipalità

27 gennaio ore 17.30 La Fondazione Culturale Ezio De Felice di Napoli (Palazzo Donn’anna, largo donn’anna 9), in occasione della ricorrenza  della Giornata Internazionale della Memoria inaugura un ciclo di conferenze sul tema I MUSEI DELLA MEMORIA, architetture che raccontano. La prima conferenza,presenterà il progetto per lo Jewish Center a Monaco di Baviera, dello studio Wandel Hoefer Lorch di Saarbrucken.

27 gennaio ore 17.30 Tetaro Diana Concerto della Memoria dedicato alle vittime dell’olocausto con l’Orchestra da camera “Accademia di Santa Sofia” a cura dell’A.N.C.E.M. in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli e con il patrocinio della Comunità ebraica di Napoli

27 gennaio ore 17,30 Associazione culturale Massimo Gorki, via Nardones, n.17 Conferenza del prof. Francesco Soverina  “Nel vortice del genocidio nazista: lo sterminio di ebrei, disabili, prigionieri di guerra sovietici, sinti, rom ed omosessuali” partecipa il presidente dell’ANPI Antonio Amoretti segue la proiezione di un film documentario sull’olocausto a cura dell’ANPI, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi” e dell’Associazione culturale Massimo Gorki

27 gennaio ore 17.30 libreria Ubik, via B. Croce 28 presentazione e letture dal libro “Mmamm…ma”, storia di un attimo di vita in bianco e nero di Alfredo Pezone Intervengono Fortunato Danise, Club UNESCO Napoli, Aldo De Gioia, storico, poeta e scrittore, Gaetano la Nave, docente universitario, Nicolino Rossi, docente universitario,   Proiezioni, letture, performance, interventi musicali

Domenica 29 gennaio (Comunità ebraica di Napoli, via Cappella Vecchia, ore 10,30). Conferenza-dibattito di Alfredo Tedeschi su “Perdonare, si può? Una riflessione su  Simon Wiesenthal e sui significati di Auschwitz”. Modera: Ottavio Di Grazia. Nel corso dell’evento Nico Pirozzi ricorderà la figura del capo di prima classe nocchiere Carlo Orlandi, che nell’ottobre 1940 trasse in salvo oltre 500 naufraghi del “Pentcho”. La manifestazione si concluderà con la consegna di un riconoscimento della Comunità ebraica di Napoli a Giulia e Antonio Kowalczyk, nipoti del comandante Orlandi.

Per tutto il mese di gennaio ore 9.30 Cinema Teatro Pierrot Parole di Memoria Voci sulle immagini per non dimenticare VI edizione   ciclo di incontri e film su Shoah, intolleranza e razzismo, con la proiezione di “Race – Il colore della vittoria” (2016, regia di Stephen Hopkins) e la partecipazione di numerose scuole e studenti. A cura di ARCI MOVIE con il patrocinio del comune di Napoli e la collaborazione di Istituto Campano di Storia della Resistenza, Anpi Napoli e Associazione Amicizia Ebraico‐Cristiana.

Eventi a Sorrento:

Eventi a Benevento:

Eventi a Caserta:

25 gennaio ore 20,30 presso il Teatro Comunale “Costantino Parravano” di Caserta lo spettacolo Vinti e Vincitori, scritto con la collaborazione di Alfonso Martucci, insigne e compianto penalista sammaritano. Giunto al dodicesimo anno consecutivo di repliche, Vinti e Vincitori è un accurato e particolare lavoro teatrale – apprezzato anche dalla critica internazionale – in cui accusa e difesa si battono, attraverso testimonianze tra la più drammatiche della grande pagina oscura del secolo passato, di fronte ad un giudice che lascerà la giuria da sola a decidere. Un’umanità smarrita si muove in questa particolare aula di Giustizia per trovare rifugio forse solo nel Teatro, ultimo spazio che ancora si pone il problema di capire. È l’emblematico confronto tra chi afferma che gli ebrei sfruttano l’Olocausto per propri fini e chi dichiara che è stata la pagina di storia più aberrante della nostra civiltà, tra verità storica e negazionisti.

Eventi a Campagna:

Mercoledì 25 gennaio Ore 10.30  Campagna – Museo “Itenerario della memoria e della pace G.Palatucci” Presentazione del libro “Giovanni Palatucci e gli ebrei internati a Campagna”.

Venerdì 27 gennaio Ore 9.00 Campagna – MuseoItenerario della memoria e della pace G.Palatucci” Musiche, letture e poesie sul tema della Shoah

ore 9,30  Eboli, MOA Museum of Operation Avalanche- Eboli “Il futuro della memoria” e “Memoria e territorio. Il sapere storico tra presente e futuro” progetto alternanza scuola lavoro in collaborazione con Liceo Scientifico Statale “A. Gallotta”
ore 10.30 La Shoah nella memoria europea –  proiezione del film “Enigma”
ore 17.00         La vicenda degli ebrei internati a Campagna tra storiografia e memorie. Incontro con il direttore del Museo Centro studi “G. Palatucci” Marcello Naimoli e il Presidente del Comitato “G. Palatucci” Michele Aiello-proiezione del documentario Una storia diversa. Ebrei a Campagna 1940-1943”
ore 18.00 Campagna – Museo “Itenerario della memoria e della pace G.Palatucci
Presentazione del libro “Giovanni Palatucci e gli ebrei internati a Campagna”.

ore 10.00  Eboli Cinema Teatro Italia  proiezione del film di Lola Doillon “Il Viaggio di Fanny”

Eventi a Reggio Calabria:

24 gennaio alle 18.30 Museo Archeologico Nazionale di reggio Calabria. Inaugurazione della Mostra “1938-1945. La persecuzione degli ebrei in Italia. Documenti per una storia. La presenza ebraica in Calabria”. Scarica programma degli eventi.

 

 

Eventi a Palermo:

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.